mercoledì 2 marzo 2011

WHB #273 - Straccetti di tacchino gustosi


Vi sarete accorti che ho lasciato passare qualche giorno dall'ultimo post e che non sono riuscita a commentare come si deve i vostri blog il fatto è che sono impegnata a confezionare gli abitini per la convention di Roma e passo tutto il tempo libero a cucire. Inoltre stiamo ristrutturando il bagnetto al piano terra e ho materiali e polvere ovunque. Le giornate passano in un lampo, riesco a malapena a dare uno sguardo ai vostri blog e poi son di nuovo con l'ago in mano, mi concedo solo una pausa caffè al bar del Villaggio dove trovo sempre qualche simpatica signora con la quale scambiare quattro chiacchiere. Per fortuna questi ultimi giorni a Trieste soffiava una Bora tremenda quindi mi son rintanata al calduccio nel mio studio e mi sono proprio 'imbozzolata' in stoffe, fili e lane.
I miei pranzi si limitano a una pizzetta o un panino accompagnati da una tazza di minestra o brodo caldo per riscaldare lo stomaco, le cene invece cerco di farle varie e appetitose per il mio tesoro che torna a casa sempre stanco e intirizzito dal freddo.
Questi straccetti di tacchino li ho preparati proprio l'altra sera quando, in preda alla disperazione, mi sono accorta che era già ora di cena e ancora non avevo ideato niente. Per fortuna avevo una confezione di fettine di tacchino appena comprate e, sebbene sappia che mio marito non ama questo tipo di carne, ho provato a realizzare un piatto appetitoso e sopratutto veloce.
Apro una parentesi per dire che ho scoperto da poco tempo i capperi. Come saprete i capperi sono i boccioli dei fiori della pianta Capparis spinosa che dopo la raccolta vengono conservati sott'olio o sotto sale. Si usano per aromatizzare carni, pesce e sughi e sulla pizza. Vorrei ricordarvi sopratutto il famoso 'Cappero di Pantelleria' che è insignito del marchio Igp ed è uno dei prodotti del made in Italy più esportato.
L'altra settimana ho comprato un vasettino di capperi sott'olio, presa da un impulso improvviso, senza avere idea di come li avrei usati.
Ho deciso di usarli così, in questo gustoso secondo piatto assieme a delle olive nere e del porro.


Per due persone prendete:

2 fette grandi di petto di tacchino o pollo
un piccolo porro
un cucchiaio raso di capperi sott'olio
un pugno di olive nere snocciolate
un quarto di bicchiere di vino bianco
sale, pepe, olio EVO

Tagliate a rondelle sottili il porro e fatelo soffriggere in olio EVO


Nel frattempo tagliate le fettine di tacchino a striscioline, quando il porro è ben rosolato, aggiungetele nella padella e fate ben insaporire.


Sfumate la carne con poco vino bianco, aggiungete i capperi sgocciolati dal loro olio e le olive nere tagliate a rondelline, salate e pepate.


Lasciate cuocere a fuoco medio per 20 minuti mescolando spesso e aggiungendo solo se necessario, poca acqua tiepida.


Eccoli qui, morbidi, gustosi e veloci.

Con questa ricetta partecipo al WHB #273 ospitato questa settimana da Brii del blog 'Briggis recept och ideer'


Ringrazio come sempre
Kalyn di Kalyn's Kitchen

5 commenti:

  1. Boni, boni, ora che anche ello apprezza il tacchino sarà una bella ricettuzza da copiare.
    Ora che sono tornata al mio posto mi organizzo per la Bri....un bacione.

    RispondiElimina
  2. @provare per gustare
    Quel che mi serve in questi giorni tanta resa e poca fatica! Ciao KRis
    @accantoalcamino
    Se ce la fai a organizzarti per lunedì, altrimenti ospito io e a te la settimana dopo, che bello che sei tornata!!!! :-) Kris

    RispondiElimina
  3. Ciao!
    Ho appena pubblicato i premi del contest...
    Se ti va passa a dargli un occhio!!!
    Buona Domenica
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. ciao è la prima volta che vi leggo ....questa ricetta la rifarò domani penso sia molto saporita.....

    RispondiElimina

Visualizzazioni totali

A causa dei numerosi commenti di Spam che stò ricevendo ultimamente, sono costretta a mettere il captcha, mi scuso e confido nella vostra pazienza.

Il mio blog di bellezza e moda (e un pò anche cibo)