venerdì 30 marzo 2012

Continua il viaggio, eccoci in Piemonte - La glôre a talhioun (pasticcio di patate e cipolle)


Lo ammetto, il Piemonte mi ha messo in crisi, quando si parla di Piemonte viene in mente il famoso tartufo d'Alba (irraggiungibile per me) o il gianduiotto (che non mi piace) o la bagna caoda (o no, l'agliooo!).


In realtà la Trattoria Muvara che organizza l'Abbecedario culinario d'Italia ha scelto Domodossola come città rappresentativa del Piemonte e quindi Val d'Ossola; va da sè che i gnocchi all'ossolana erano la ricetta più giusta ma ho avuto difficoltà di reperimento degli ingredienti... mannaggia!!!
Ma non volendo deludere CookingStefy che ospita il Piemonte nel suo blog, ho passato ore al PC cercando una ricetta che possa essere insolita e economica. E ne ho trovate ben due!!!! Visto a perseverare?

La prima è un contorno, semplice, economico e che si sposa bene con la selvaggina che si prepara spesso sui monti del Piemonte: la glôre a talhioun.


Per due persone (abbondante)

- mezzo kilo di patate
- una cipolla dorata
- mezzo bicchiere di latte
- qualche cucchiaio di panna
- sale, alloro (io ho sostituito l'alloro che non mi piace con del pepe macinato al momento)

Lavare e sbucciare le patate, tagliare a fette piuttosto sottili. Tagliare la cipolla a fettine.
Foderare una piccola teglia da forno con uno strato di patate.


Aggiungere metà della cipolla tagliata, salare e pepare.


Fare un altro strato di patate, cipolle, sale e pepe, concludere con uno strato di patate.
Versare nella teglia il latte


Coprire tutto con la panna, dare un ultima spolverata di pepe.


Infornare a 190 gradi a forno preriscaldato per un oretta circa, coprire la teglia se vedete che la superficie tende a seccarsi.
A fine cottura passate qualche istante sotto al grill per creare una crosticina invitante.


Semplici no??
Questo tipo di contorno si può fare anche con le patate grattugiate e con l'aggiunta di pancetta e prende il nome di glôre grattà.

Al prossimo post che sarà un dolce!

D come....devo andare ad accendere il forno  (per la prossima ricetta)

10 commenti:

  1. strepitoso, per il mio palato anche molto goloso!!! lo provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^ spero ti piaccia, buon appetito! a presto

      Elimina
  2. Non mi hai delusa per niente!! Molto invitante!
    A presto.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, sono andata sul semplice ^^ a presto con la prossima ricetta ^_^

      Elimina
  3. D come deluse mai!!
    Bellissima questa ricetta, Kris!
    Io sono indietro, perché sono stata male :(
    Adesso mi metto alla pari.
    Stefyyyyy arrivooooo!
    baciusss
    brii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh mi spiace per il malanno, però ho visto la tua frittatina alle erbe, golooosa!! un abbraccio a presto ^^

      Elimina
  4. Questa ricetta quasi sconosciuta è proprio interessante, un contorno facilmente abbinabile...da prendere in considerazione! baci

    RispondiElimina
  5. Ciao, ti invito al mio giveaway potresti vincere i prodotti di ITALMAMI, che offre ben 3 premi a scelta al fortunato vincitore, scade il 12/04/2012
    http://lacreativitadianna.blogspot.it/2012/03/6-giveaway-vinci-i-prodotti-di-italmami.html
    Ti aspettiamo Ciao e a presto^_^

    RispondiElimina
  6. super recette
    bellissimo

    buon lunedi

    http://laracroft3.skynetblogs.be
    http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  7. Ce l'ho fatta! Ecco la D di Domodossola in tutto il suo splendore: http://abcincucina.blogspot.com.es/2012/03/d-come-domodossola.html.

    Grazie per aver partecipato e ricorda che l'abbecedario è ancora lungo!!!
    Ciao,
    Aiu'!

    RispondiElimina

Visualizzazioni totali

A causa dei numerosi commenti di Spam che stò ricevendo ultimamente, sono costretta a mettere il captcha, mi scuso e confido nella vostra pazienza.

Il mio blog di bellezza e moda (e un pò anche cibo)